Maggi, evidenziare i punti giusti

Spesso le imprese industriali che lavorano in una filiera e non hanno un rapporto diretto con i consumatori tendono a comunicare con un semplice “fai da te”. Si concentrano sulla qualità del prodotto (che sicuramente deve essere il primo pensiero) ma con il “fai da te” non riescono a far emergere la qualità. Chi non è un professionista della comunicazione non sa come si struttura un piano di comunicazione triennale completo e coerente, non sa strutturare comunicazioni sintetiche, semplici e mirate sul proprio target, non conosce i tanti segreti della comunicazione professionale. L’esito del “fai da te” è facilmente prevedibile: il cliente che conosce già il marchio tenderà pian piano ad accostarsi a nuove proposte più attraenti e il nuovo potenziale cliente darà poca attenzione alle proposte. Anche Maggi Technology aveva sempre “fatto da sè”, e non aveva né un processo interno né un partner professionale dedicato a curare la comunicazione aziendale.

Ci ha affidato la difficile missione di ristrutturare tutta la comunicazione e ci siamo messi subito a lavoro. Non è stato facile, ma dopo aver rielaborato tutta la strategia di comunicazione e aver portato supporto nell’evoluzione della strategia di marketing, l’azienda ha riscoperto e messo in evidenza il vero nucleo interessante riportando il suo pubblico ad osservare con attenzione le proposte commerciali, le promozioni, e tutte le altre comunicazioni.

Date:
Category:
Back to top